lunedì 31 gennaio 2011

Conoscere gli inglesi a Londra

Ovunque si decida di emigrare, l'ostacolo piu' grosso e' quello di socializzare con gli autoctoni del luogo.

I motivi posso essere molteplici. Perche' trasferiti da qualche settimana e ancora si fatica ad ambientarsi, perche' quelli del luogo molto probabilmente non hanno alcun motivo di socializzare con voi, o piu' comunemente, perche' non si parla la lingua Inglese.


In questi casi si corre il rischio che, superato il trauma di ritrovarsi in un ambiente sconosciuto, magari ci si ritrova a socializzare solo con persone che parlano la nostra lingua. Questo problema non e' affatto da sottovalutare, perche' puo' condurre ad una reciproca esclusione ed ad un totale disinteresse nel voler conoscere persone originarie del posto.

Per evitare di incamparre in questo errore, che devo dire essere molto comune, la miglior cosa e' cercare qualcosa che possa essere utile ed al tempo stesso divertente.

Perche' imparare una lingua e' veramente dura, e allora perche' non cercare qualcosa che in qualche modo possa essere istruttiva, economica se lo si desidera, e magari capace di creare l'opportunita' che vi aprira' la porta nel mondo del lavoro?


Per questo motivo non diro' nulla di nuovo se segnalero' questo social network, famoso quasi quanto Facebook: www.meetup.com, che ha lo scopo di facilitare l'incontro di gruppi di persone in varie località del mondo.


E' un modo come un altro di conoscere persone che hanno interesse comune ai vostri, con l'aggiunta di una passione che vi spronera' a parlare Inglese, a conoscere persone che fanno il tuo stesso lavoro e ad incontrarli in uno di questi meetup nei luoghi piu' impensati.

Se poi l'oggetto del meetup era proprio la passione dal Web Design al Software Engineering, si scopre di parlare di cose complesse magari comodamente rilassati dentro un pub davanti ad un bel boccale di birra.

Inoltre, se avete un contatto Linkedin, potrebbe essere l'arma vincente qualora stesse cercando un lavoro.

E voi, perche' non usate i MeetUp quando siete all'estero?


Posta un commento